Mappa generale

Mappa dettagliata

Club Cinefotografico Fiorenzuola
piazza Caduti, 1 - 29017 Fiorenzuola d'Arda - PC
- Orari apertura sede -
Lunedì, Mercoledì, Venerdì, dalle 21 alle 23
Domenica e Festivi dalle 10 alle 12 - dalle 17 alle 19


Gruppo 2018

Il Club Cinefotografico Fiorenzuola è una delle realtà culturali più attive nella nostra provincia.
Fondato nel 1956 da pochi fotoamatori cittadini, fin dalla nascita è aderente alla FIAF (Federazione Italiana Associazioni Fotografiche).
Negli oltre 60 anni di vita (compiuti nel Febbraio 2016) si sono susseguite nelle sale del CCF mostre ed avvenimenti di altissimo livello. Tra le grandi proposte citiamo:

David Hamilton
Beppe Zagaglia
Werner Bischof
Giorgio Lotti
Medow Sutclife
Fulvio Roiter
EIliot Ervin
Joe Oppedisano
Gianni Berengo Gardin
Sebastiao Salgado

solo per limitare l'elenco ai più famosi.
Negli ultimi tempi hanno esposto al Club Fiorenzuolano, numerosi giovani autori di varie tendenze stilistiche raggiungendo notorietà e meritato successo.
Molto importante, inoltre, è l'impegno che da anni i soci del club cinefotografico hanno assunto con la cittadinanza presenziando alle più significative manifestazioni locali.
Da molti anni, infatti, viene documentato il nostro carnevale (la Zobia) con centinaia di foto esposte, a Maggio in occasione della ormai tradizionale Festa di primavera i soci del sodalizio fiorenzuolano invitano le famiglie locali a farsi ritrarre alla maniera dei nostri nonni, realizzando un importante archivio con oltre 2000 famiglie.
Sono state, inoltre, realizzate mostre di autori locali:

Cipelli
Lavezzi
Bignami
Croce

con lusinghiero successo.
La collaborazione con l'Assessorato alla Cultura della città dura da decenni, basti pensare che le foto del ricostruito teatro Verdi furono scattate dal CCF ed utilizzate come documento per le pratiche di ristrutturazione.
Il restauro delle cappelle in collegiata è stato documentato da foto del Club, che assieme a numerosi altri interventi fanno del Club cittadino un valente punto di riferimento nel panorama culturale Piacentino.
L'Ottobre fiorenzuolano, in occasione della ricorrenza di San Fiorenzo patrono della nostra città, è divenuto un importante momento di vita culturale ed artistica grazie anche all'impegno dei soci del CCF che per l'occasione allestisce più mostre fotografiche di rilevanza nazionale e organizza serate di incontro/dibattito inerenti alla fotografia, analizzandone aspetti sia tecnici che artistici, alle quali hanno preso parte personaggi di indubbia fama come Giorgio Lotti, Gianni Berengo Gardin, Vasco Ascolini.
Molti sono stati gli eventi che negli ultimi anni hanno portato il Club cittadino agli onori della cronaca nazionale.
La splendida mostra sui "Mestieri delle donne", le mostre che i soci hanno portato in varie gallerie nazionali, le mostre sulle 6 giorni di ciclismo su pista ed avvenimenti collaterali degli ultimi anni solo per citare i più importanti.
Tra le altre è stata la richiesta dell'Organizzazione, accettata con entusiasmo, di collaborare alla realizzazione della mostra fotografica con tema il ciclismo dalle origini ai giorni nostri. Le immagini d'epoca raccolte arrivarono numerose, purtroppo però in formati ridotti e di qualità spesso scadente.
Utilizzando pellicola in formato 6 x 6, ottiche di alta qualità, pellicola a bassa sensibilità e sviluppi mirati, si ottennero i risultati voluti grazie anche all'impiego di carte da stampa baritate. I viraggi color seppia di varie tonalità ci hanno infine dato l'emozione che i nostri antichi fotografi provarono all'epoca.
Un'ulteriore iniziativa di maggior impegno sociale avviata nel 2000, e tuttora orgogliosamente mantenuta, è la fattiva collaborazione con la Casa di Riposo Prospero Verani che, mettendo a disposizione la sua sala di ritrovo, ha permesso ai soci del Club di trasformarla in una moderna sala mostre, fruibile oltre che dagli ospiti e dai loro parenti anche da numerosi visitatori esterni.
Nel 2006 il CCF festeggia i 50 anni di attività e di presenza nel tessuto sociale e culturale della nostra città e per festeggiare degnamente quest'importante ricorrenza, propone ai suoi appassionati visitatori mostre e serate eccezionali, con autori che spaziano dai giovani come Marco Bottelli ai già famosi come Renzo Cambi, Roberto Rognoni o Mario Vidor.
Nello stesso anno cura, su incarico del Comune di Fiorenzuola, la parte fotografica e la mostra di presentazione del libro "Architetture rurali nel paesaggio di Fiorenzuola d'Arda", un'opera che censisce le cascine storiche sul territorio del nostro Comune e, grazie alla dedizione dei soci del CCF, racchiude una splendida documentazione fotografica dell'architettura rurale spontanea frutto di un'esperienza lunga generazioni grazie alla quale si è raggiunto il perfetto connubio tra estetica e funzionalità.
Dopo le "fatiche" del cinquantenario, gli anni successivi vedono il CCF sempre ai massimi livelli qualitativi con oltre 12 eventi in cartellone ad ogni anno.
Da annoverare come esempio di collaborazione tra associazioni culturali e la scuola un corso sperimentale di fotografia tenuto alla 4^ E delle Scuole Elementari, che ha portato ad un risultato a dir poco eccezionale dovuto alla paziente opera del nostro socio Ruggero Contini ed alla fattiva collaborazione dello staff scolastico, ed ha permesso l'allestimento nella sede del CCF di una splendida mostra di circa 80 opere scattate dai ragazzi partecipanti al corso.
Nel frattempo la sala espositiva del CCF ha ospitato innumerevoli mostre di autori di prestigiosi tra i quali occorre ricordare Antonio Auricchio, Ermanno Foroni, Roberto Bertoni, Pietro Bignami, Pietro Teso, Ivano Bolondi, Stanislao Farri, Alessio Blve, Luca Gilli, per limitarci ai più conosciuti.
Dal 2008 al 2011 le foto della ZOBIA hanno superato i confini della regione grazie alle quattro edizioni del Concorso Fotografico Interregionale, organizzato dal CCF, che ha riscosso un lusinghiero successo di pubblico, critica e partecipanti, arrivando ad annoverarne oltre 100 autori provenienti dai più prestigiosi circoli del nord Italia.
Nel 2011 è iniziata, e tuttora continua, la stretta collaborazione con la Associazione le Terre Traverse nell'organizzazione della manifestazione "Il Presepe delle Campagne", riservato alle redazioni dei giornali studenteschi delle scuole secondarie di primo e secondo grado della provincia di Piacenza, che si conclude con la premiazione delle foto scattate dagli studenti e la loro esposizione nella sede del CCF.
In concomitanza con i festeggiamenti del 2003 per San Fiorenzo, Patrono di Fiorenzuola, che si tengono nel mese di ottobre, il CCF allestisce per la prima volta PHOTO '03. Una manifestazione, naturalmente dedicata alla fotografia, che non si limita ad avere in cartellone solo mostre fotografiche ma propone al pubblico fiorenzuolano, e non solo, appuntamenti con autori, critici ed esperti di fotografia. La manifestazione incontra subito un indiscutibile gradimento di pubblico, che si presenta numeroso alle mostre ed ai vari convegni e dibattiti che spaziano sulla fotografia in tutte le sue innumerevoli sfaccettature.
Di anno in anno il numero che contraddistingue PHOTO cresce senza interruzioni a seconda dell'anno di edizione arrivando allo scorso anno, in cui sono state proposti ben 15 appuntamenti alcuni dei quali hanno coinvolto realtà esterne al CCF (es. la galleria SM ART, il cinema CAPITOL, l'agriturismo Battibue, la Parrocchia San Fiorenzo, ecc.) entusiaste di collaborare per far di Fiorenzuola un nodo importante della fotografia italiana.

Marzo 2016